14 aprile 2010

il Dio nascosto

Mi avvio, ebbene sì, al mio primo pellegrinaggio nella vita.
Il 24 aprile sarò a Torino per l'Ostensione della Sindone.
Sto leggendo, per prepararmi, un commento di Carlo Maria Martini sulla Sindone, intitolato Il Dio nascosto. Non mi dilungo sul testo. Meriterebbe un post a sé.

Ma lo cito perché c'è un "Dio nascosto" da cercare sempre, in tante pieghe e risvolti della nostra vita, nei momenti oscuri ma anche quando crediamo che tutto ci è chiaro e che "va bene".
Purtroppo, capita che resti tragicamente nascosto anche nell'informazione pubblica, per esempio, sopratutto quando si manifesta sotto forma della "bellezza" delle persone, un contenuto che i media faticano a produrre e a mandare in onda.

Oggi mi sono imbattuto nella lettera del cosiddetto "benefattore di Adro", un imprenditore anonimo che ha pagato la retta della mensa scolastica per 40 bambini cui il Comune aveva sospeso il servizio per morosità.

Ne parla benissimo Alessandro Iapino in questo suo bel post.

Non aggiungo altro. Se non l'invito a strappare lembi di bellezza in un'epoca davvero inquinata dalle "passioni tristi".

(foto flickr/ilaron)

5 commenti:

Shalla-là ha detto...

Ti stiamo aspettando a Torino! :-))

ermoviola ha detto...

M'è piaciuto tanto che c'ho fatto un post

don Mario Aversano ha detto...

Bellezza Simone!! Proprio così! Specie quella che nasce dagli incontri con le persone, dal desiderio di condividere e accogliere l'altro. E poi ci sono queste storie di santità!! Favoloso! Ripagano di moltissime amarezze!

Noi e (la Sindone) vi stiamo aspettando!

Ubi humilitas ha detto...

Ciao.
Ora ho appreso che sei tornato da Torino.
Facci un breve post con le tue "impressioni".
I miei saluti.

Ps MI auguro che innanzi al Sacro Telo tu abbia ricordato anche gli amici dell'universo virtuale.

il moralista ha detto...

hai ragione Ubi, il blog langue... ma è un anno particolare... mi "do il permesso" di essere un po' lasso...

ma ci provo...