16 giugno 2008

spigolature

stereotipi
Freddure durante Italia-Romania.

1) "Dopo Italia-Romania, la partità decisiva sarà... Italia-Tasse". La vedo durissima.

2) Dopo il goal del "romeno" Mutu: "Il solito goal di rapina". Per la verità gli abbiamo lasciato la porta spalancata...

onestà intellettuale
Ammetto. Buffon stavolta è stato bravo (rigore a parte, ha fatto addirittura un'uscita in presa alta!!!).

ma perchè?
ieri, incrocio un furgone dei Vigili Urbani all'altezza di Circo Massimo. Alla guida, un vigile alla guida che parla al telefonino... ITALIA! ITALIA!

servi inutili
nel momento più faticoso dell'anno per la famiglia Sereni, una "coccola" inattesa tramite una signora che frequenta la chiesa di S. Alfonso (vedi questo post). Dopo la Messa di ieri ci si è avvicinata con un foglietto e un sorriso. Sul foglietto:

"Cicogne
Esco dalla metro, salgo per via Lanza... alzo gli occhi per ammirare
il tramonto e le torri... ma sui merli cosa c'è?
Un gabbiano... no... dev'essere una CICOGNA???!!!???
Qui, al rione Monti???
perchè no!
e penso a Miriam all'avvenimento splendido che ho vissuto
domenica a S. Alfonso.
GRAZIE ragazzi Sereni, a voi e ai vostri amici dolcemente carichi di tanti bimbi che hanno
allietato la cerimonia del Santo Battesimo!!!
GRAZIE per la vostra serenità e fiducia nell'AMORE di Dio Padre
GRAZIE perchè ancora una volta ho conosciuto una COMUNITA' VIVA
che si fa guidare da Maria...
Certo che ci sono le cicogne nel rione MONTI..."

Grazie a M. L.
Grazie, Signore. Siamo proprio "servi inutili".

(foto di Jams_123/Flickr)

11 commenti:

Alessandro Iapino ha detto...

Da Il Giornale, sabato 14. Titolo in prima pagina accanto alla foto di Buffon: "E' stato un furto. Dei romeni? No, dell'arbitro"

marcello ha detto...

Dico raramente "cose carine", ma quella "coccola" ve la siete proprio meritata. Il battesimo di Miriam è stata la punta meravigliosa di un iceberg di vostra produzione che si chiama paternità, maternità, fraternità, amicizia, accoglienza... un iceberg di fuoco (non di ghiaccio).

il moralista ha detto...

Marcello, tu sei sempre troppo buono, esageri... ma appena ci incontriamo, ti abbraccio.

il moralista ha detto...

ps. l'autore (lo dico per la Siae) delle due freddure sui romeni è marcello...

Marcello ha detto...

Caro moralista, vado un po' fuori post. Briatore si è sposato. Lasciamo perdere tutta la baracca che c'era attorno e le solite considerazioni. Lasciamo perdere anche il fatto che a te della notizia non importa un gran che. Lasciamo perdere che si sono sposati in chiesa (un matrimonio non si nega a nessuno). Ma che ci faceva il cardinal Poupard (dietro l'altare a celebrare)?

matteo ha detto...

poupard?
che ci faceva?
provava un rosso "Valentino" !

ciao
matteo

il moralista ha detto...

su Poupard e dintorni, sospendo il giudizio... anche "quella gente" si dovrà pur sposare (ci sono anche matrimoni "di popolo" - che magari tentano di copiare i Vip e si ripemiono di debiti - che sono altrettanto cafoni e "cristianamente" discutibili).

Il punto è come gli sposi, glamour a parte, sono arrivati al matrimonio. Se, per esempio, Poupard li abbia davvero fatti entrare almeno un po' in un mistero nuovo, li abbia aiutati a incontrare Cristo almeno mezzo secondo; e non abbia fatto solo la comparsata istituzionale.

Quello che io posso vedere per certo è che una nota casa di abbigliamento ha colto l'occasione per riempire Roma di manifesti pubblicitari con la Gregoraci che indossa i loro prodotti... sarà stato un caso?

Marcello ha detto...

Nel gruppo di famiglie di cui facciamo parte io e mia moglie c'è una coppia che non può sposarsi in chiesa; lei è divorziata. Sono molto buoni e accettano con fede l'esclusione dai sacramenti dell'Eucarestia e della Riconciliazione. E' difficile trovare una soluzione al problema delle coppie "irregolari" nella Chiesa (io non saprei neanche da dove iniziare), ma perché regalare un cardinale a due personaggi a dir poco discutibili come Briatore e Gregoraci? Forse il sacramento lo hanno capito, ma faccio fatica a credere che domenica prossima andranno a messa o che a tavola facciano il segno della croce prima di mangiare. E poi, se volessi scommettere sul loro divorzio non troverei un bookmaker disponibile.

il moralista ha detto...

marcello, sai essere davvero "moralista"... tra l'altro ignoro lo status matrimoniale del Briatore (divorzi etc)... se siete gossippari, illuminatemi...

Anonimo ha detto...

ce l'hai quell'articolo di Italia Oggi?
abbecedario

il moralista ha detto...

per abbecedario: ti ho mandato un file .tiff sulla posta Tiscali