07 ottobre 2011

10 anni allo zenzero

Ieri sera sono stato a cena fuori con mia moglie.
Sono occasioni rare e preziose per noi. Senza contare che oggi sono 10 anni che siamo sposati.

Il locale è elegante e accogliente. Genere vegetarian-bio-noglut-vegan-insurrezionalista.
Nonostante io sia un "carnivoro e pastaro" ipertradizionalista, tutto bene, in specie gli antipastini e dolci, buoni e curati.

Vado alla cassa per il conto.

Il titolare (credo) mi mostra la ricevuta con il dettaglio delle pietanze... Riguardo un paio di secondi... qualcosa non mi tornava rispetto alla cifra che mi aspettavo.

E così dico: "Manca il mio trittico di dolci".

Lui alza gli occhi, mi guarda qualche secondo e poi dice: "E allora vuol dire che te lo offro io".

Sono soddisfazioni per "un moralista".

E siccome se lo merita in tutti i sensi, il ristorante in questione si chiama "Zenzero", vicino al centro di Ostia, tra il mare e il parco "Pietro Rosa".

 ps. grazie anche alle "tre zie fedeli" che ci hanno custodito i nani.

Ti ho detto "sì". E finalmente mi sono buttato nell'avventura della vita.
10 anni, un giorno, insieme.

4 commenti:

Marcello ha detto...

Anche il matrimonio è un po' così, morali'.
Quando si parte, si teme sempre di dover solo dare. Ma se si è onesti, si riceve anche.

Anonimo ha detto...

Auguri a Moralista e Signora! Alla lunga l'onestà paga e fa bene... soprattutto al ristorante!
Romeo

sPunto ha detto...

Nel primo decennale vi auguro di cuore di festeggiarne molti altri nello stesso spirito di amore

sPuntoCattolico

il moralista ha detto...

grazie a tutti!
abbiamo fatto una bella festa il giorno "dopo lo zenzero"...