11 gennaio 2010

manifesto postmoralista


Noi ci impegniamo…
Ci impegniamo noi, e non gli altri;
unicamente noi, e non gli altri;
né chi sta in alto, né chi sta in basso;
né chi crede, né chi non crede.
Ci impegniamo,
senza pretendere che gli altri si impegnino,
con noi o per conto loro,
con noi o in altro modo.
Ci impegniamo
senza giudicare chi non s’impegna,
senza accusare chi non s’impegna,
senza condannare chi non s’impegna,
senza cercare perché non s’impegna.
Il mondo si muove se noi ci muoviamo,
si muta se noi mutiamo,
si fa nuovo se qualcuno si fa nuova creatura.
La primavera incomincia con il primo fiore,
la notte con la prima stella,
il fiume con la prima goccia d’acqua
l’amore col primo pegno.
 (don Primo Mazzolari) 


Durante le feste mi è capitato per caso nelle mani un piccolo foglietto con stampato questo famoso testo di don Primo Mazzolari. L'avrò letto decine di volte negli anni, proposto e riproposto in varie salse.

Questa volta però ho sentito che don Primo parlava a me.
Che pure da qualche anno gioco "a fare il gioco" del moralista. Io che un po' lo sono davvero e un po'... no.

Si prospetta per me un anno pieno di occasioni/tentazioni, di scelte e cambiamenti molto grossi...
Me lo appunto, dunque, perché nella fatica e nella tigna nello "scegliere le mie scelte" non me la prenda con nessuno se la cosa si farà dura... e perché sappia discernere cosa vuole mio Padre da me, anzi, cosa vuole fare "con me".

Per riprendere il titolo di un bellissimo libro che sto centellinando in questi giorni, questa è la mia preghiera per il 2010: "Padre mio, mi abbandono a te".

8 commenti:

don Mario Aversano ha detto...

Posso apporre la mia firma sotto al manifesto??
Che bello Simone! Grazie per averci riproposto questo testo!
Sostengo i tuoi progetti, e vorrei mettermi sulla scia di queste parole, perchè è proprio così: non c'è niente da recriminare ma qualche pagina inedita da scrivere. Il Signore accompagni il cammino dei suoi figli!
Un abbraccio
a tutti voi!

il moralista ha detto...

la invito caldamente alla firma!
:)

Anonimo ha detto...

L'appello che faccio alla fine del mio ultimo post, che ti invito a leggere, è perfettamente in linea con questa meravigliosa pagina di don Mazzolari. Il nostro impegno, che pur parte dall'analisi di una realtà spesso disastrata, non deve mai mancare, a qualsiasi costo.
torietoreri
www.torietoreri.splinder.com

Anonimo ha detto...

Non conoscevo questo passo....grazie! E' quello che ci vuole anche per me come motivo conduttore dell'anno nuovo: sono io che devo muovermi, io devo cambiare, nella certezza che non sono sola..."Io sarò con te", c'è scritto nella Bibbia.
E allora...auguri per il nuovo anno!

Anonimo ha detto...

...È affascinante l'idea di non biasimare.Non biasimare perdonando prima sè stessi però.
Bellissimo testo, grazie!
M.Grazia/Alzheimerdeglialtri

il moralista ha detto...

ben tornata, Maria Grazia...

magisamica ha detto...

Sono tornato qui dopo molto tempo, e ho letto con vero piacere questo bellissimo testo di don Mazzolari. Certo, per ciascuno è importante cercare di applicarlo a sé. Grazie e un caro saluto. Sandro (laparola)

Gabriella ha detto...

Bellissimo!
Grazie veramente per averci riproposto queste parole.

Se ci abbandoniamo a Dio, niente ci può accadere che non sia voluto da Lui :)