31 luglio 2007

mele e meloni

"Potremmo dire mille grazie Cosimo Mele. D’ora in poi quando i saputelli moralisti dell’Udc ci faranno il pistolotto sui 'valori', sulla morale, sulla decadenza dell’occidente che ha perso le “radici” cristiane, potremmo dire che, dopo il caso Mele, quantomeno sarebbe meglio moderare l’estremismo sessuofobico, omofobico, e il clericalismo da convenienza elettorale".
(Franco Grillini - Deputato Sd - Imgpress 30/7/2007)

Mi duole dire che il "SaltaGrillini" dice una banalità, ma è incontestabile... E mi chiedevo, per vero, dove siano affondate quella sera le vigorose radici cristiane dell'onorevole Mele... che come saprete ha confessato una notte brava, a base di sesso (pare) e coca (forse) con una o due prostitute di alto rango. Mele si è dimesso dal suo partito, l'Udc, ma non dalla carica di deputato...

A seguito delle scorribande erotiche del suo protetto, il segretario del suo cattolicissimo partito, al secolo Lorenzo Cesa, ha avuto una grande pensata, frutto di una profonda e toccante riflessione esistenziale e morale: perchè non aggiungere al simpatico onorario dei nostri deputati e senatori un'indennità per il ricongiungimento familiare?

Sono troppo soli, poverini, qui a Roma, a lavorare, senza mogli (2 o 3, qualche volta) e figli... per questo che poi cadono in tentazione. E siccome non ce la fanno a mantenere la "sacra famiglia" nella Capitale...

Dai, aiutiamoli! Facciamo un grande salvadanaio in piazza Montecitorio, a forma di porcello... Eddai, un grande Tele-porn anche via sms per tutti i cattoliconi (o solo teo-con) sessualmente disinvolti, ma dediti alla difesa a spada eretta del valore "non negoziabile" della famiglia.

Beh, "non negoziabile"... insomma... più o meno.
Pare che Mele per la prestazione delle avvenenti signorine: "Non ho pagato, ma ho solo dato un regalo in denaro"... ah, ecco... un po' negoziabile sì, allora.

(foto di flash.pro - Creative commons license)

4 commenti:

Domenico ha detto...

Deve essere stato proprio sorpreso con le mani in pasta per non aver inventato qualcosa :-)

.... oppure è stato preso dal senso di colpa :-)

.. oppure hapensato tanto tra qualche giorno mi dimenticheranno e magari si ricorderanno che mi sono dimesso :-)

Deve aver stretto le chiappe il poveraccio peccato che non si riesca a stringergli le palle.

Pls, vediamo quanti giorni dura la gogna mediatica e quanto il suo mandato ... magari lo chiedo anhe a Beppe Grillo ....

Anonimo ha detto...

morali'

mi spiace di non aver commenti salaci e pronte risposte

sono troppo impegnato a prendermi cura di una Micra Blu Shark e della sua conducente con carico annesso!

buona vacanza

paolisoppo

Paola ha detto...

Sarebbe bello dire che un conto e' quello che fa in pubblico e un conto e' quello che fa in privato ma poi mi arriva una mail cosi e uno un po' ci pensa:
"Raymond Fisman, un ricercatore canadese,
attraverso un'indagine sulle multe per divieto di
sosta non pagate da parte dei diplomatici e del
personale all'Onu, ha stilato una classifica dei
diplomatici, suddivisi per nazioni, non pagavano
mai dette ammende. E' risultato, c'era da
dubitarne? che fra le nazioni occidentali
l'Italia è quella messa peggio e la Norvegia, la più onesta.
Nel mondo siamo circa al 40° posto, peggio di noi
nazioni come nigeria, Egitto, dittature e paesi
africani vari, ecc. Meglio tutto l'uccidente, o quasi.
La sua ipotesi è che l'onestà si valuta dalle
piccole cose e dal senso civico di rispetto delle
regole: se un diplomatico non rispetta un divieto
di sosta, è facile immaginarsi che sia più facilmente soggetto a corruzione.
maggiori informazioni su
http://www.nber.org/digest/feb07/w12312.html
http://www.nber.org/papers/w12312

Scusa il commentone e grazie della visita.
ciao

il moralista... ha detto...

x Paolo: ...sigh...sigh... la mia vecchia Micra Blu Shark... !

x Paola: grazie a te del commento. E grazie della citazione della ricerca e delle sue conclusioni: da perfetto manuale moralista! Senza contare l'involontario (?) refuso nel tuo commento che trasforma "occidente" in "uccidente"... poesia pura! (ps. bello il titolo del blog...)